Il Sindaco Girolamo Giaquinto, con Provvedimento nr. 53 del 10 maggio 2020, ha disposto che con decorrenza dall’11 maggio 2020 e fino al 17 maggio 2020, solo ed esclusivamente per gli operatori del settore alimentare, la riattivazione dei mercati settimanali del territorio, ed in particolare, sulla base delle autorizzazioni in essere, nelle giornate di:

  • mercoledì fraz. San Pietro, per un numero di operatori previsti nel massimo di 13
  • venerdì fraz. Piano, per un numero di operatori previsti nel massimo di 5
  • domenica fraz. Banzano, per un numero di operatori previsti nel massimo di 5

Gli stessi si svolgeranno nella fascia oraria dalle ore 07.00 alle ore 14.00 con orario consentito di accesso al pubblico dalle ore 08.00 alle ore 13.00.

Sia gli operatori commerciali che gli utenti dovranno rigorosamente rispettare le prescrizioni indicate nelle linee guida sulle misure di sicurezza per la riapertura dei mercati di generi alimentari, di seguito riportate:

Operatori:

  • ogni singolo operatore dovrà attrezzare un punto di distribuzione di guanti monouso non forati e un dispenser per l’igienizzante mani, oltre che bidoni con coperchio, presso il proprio posteggio
  • assoluto rispetto dei principi generali e speciali in materia di autocontrollo (HACCP) ai fini della sicurezza degli alimenti:
    • uso di guanti, da mantenere sempre integri o cambiare all’occorrenza (sono consigliati guanti in nitrile di colore blu)
    • controllo assiduo affinché i clienti non tocchino gli alimenti se privi di guanti
    • i banchi espositori di alimenti, a meno dell’ortofrutta, devono essere dotati di barriera tipo plexiglass
    • le superfici in generale delle strutture di vendita devono essere sottoposte a pulizia e disinfezione ricorrente
  • gli esercenti potranno esercitare attività di vendita solo a seguito di esibizione di autocertificazione – come da fac simile allegato 1 all’Ordinanza Regione Campania n°45/2020— a richiesta del personale della Polizia Locale
  • ogni esercente dovrà sensibilizzare la propria clientela al rispetto delle distanze sociali di almeno un metro ed al divieto di assembramento
  • l’ingresso di fornitori esterni nell’area mercatale è consentito solo per reali necessità e senza possibilità di accesso agli spazi produttivi per alcun motivo
  • informazione ai clienti sulle misure da osservare, anche mediante posizionamenti di cartelli

Clienti:

  • non devono sostare nell’area mercatale o attardarsi negli acquisti, se non per il tempo strettamente necessario, evitando assembramenti
  • è disposto l’uso obbligatorio di guanti e mascherine anche durante il periodo di attesa in fila

Tutti:

  • devono essere osservate le misure igienico-sanitarie di cui all’Allegato 4 al DPCM 26 aprile 2020
  • Divieto di fumare, sussistendo obbligo della mascherina.

La violazione alle suddette norme sarà sanzionata con riferimento a quanto indicato nell’Ordinanza n°42 del 02 maggio 2020, confermata con successiva Ordinanza n°44 del 04 maggio 2020 della Regione Campania.

INVITA e RIBADISCE

La necessità di limitare la circolazione ai casi strettamente necessari e di adottare le misure previste dai protocolli sanitari all’uopo predisposti, ed in particolare l’utilizzo corretto di mascherine e guanti.

DISPONE

Il presente Provvedimento non necessita di un preventivo Avvio di Procedimento poiché viene emanato a tutela della pubblica e privata incolumità e per tali motivi riveste carattere di urgenza ed indifferibilità.

Di dare la più ampia diffusione alla presente ordinanza, con pubblicazione all’albo pretorio comunale, sul sito istituzionale nonché con le ulteriori modalità che si riterranno opportune per la più ampia diffusione.

Che la presente ordinanza sia immediatamente esecutiva mediante pubblicazione sull’Albo Pretorio e sul sito internet del Comune;

Manda copia della presente alla Prefettura di Avellino, alla Regione Campania, alla Direzione Generale dell’ASL di Avellino, al Distretto Sanitario di Montoro, ai Comandi Stazione Carabinieri Montoro Inferiore e Montoro Superiore, nonché, per competenza territoriale, Comando Carabinieri Forestali di Forino e al Comando Guardia di Finanza di Solofra, a mezzo PEC, ed al Comando di Polizia Locale.

Ai sensi dell’art.3, comma 4, della Legge 241/1990 e s.m.i., avverso alla presente Ordinanza è ammesso ricorso alternativamente al T.A.R. Campania – Sezione di Salerno o al Capo dello Stato, rispettivamente entro 60 giorni ed entro 120 giorni dalla data di pubblicazione della stessa all’Albo Pretorio On Line del Comune.

Il Sindaco
(Avv. Girolamo Giaquinto)